Un regalo da collezione


L’antica arte di raccogliere monete è un’ottima occasione per approfondire la conoscenza del Portogallo, dagli eventi ai personaggi che ne hanno fatto la storia, e può diventare uno splendido regalo natalizio

Testo di Lalla Agresta


Per le prossime festività sorprendete i vostri cari e gli amici con un fantastico viaggio nello spazio e nel tempo, regalando loro monete da collezione: oltre ad essere da sempre considerate simbolo di prosperità e buon auspicio per il futuro, le immagini che vi sono riportate hanno uno stretto legame con gli avvenimenti e i personaggi della storia. Con un pizzico di immaginazione, perciò, vi ritroverete catapultati in epoche più o meno lontane.

Non è un’idea folle e neppure costosa, basterà entrare in un negozio di numismatica e uscirne con un piccolo scrigno contenente, per esempio, qualche bella moneta commemorativa portoghese scelta tra quelle che vengono emesse con regolarità dalla INCM di Lisbona, l’Imprensa Nacional Casa da Moeda (la Zecca di Stato del Portogallo) per celebrare eventi e personalità di interesse nazionale e internazionale.

Solo le monete da 2 euro, e solo due all’anno, possono diventare monete commemorative. A distinguerle dalle altre in circolazione è il motivo impresso sulla faccia nazionale. Tutte comunque hanno corso legale e quindi possono essere scambiate come qualsiasi altra moneta in euro.

Un’altra valida idea-regalo-investimento, potrebbe essere la serie completa di monete portoghesi coniate nel corso del 2019. Si tratta di monete di notevole bellezza, sempre di grande valenza storica ed artistica, realizzate da artisti qualificati e selezionati, prodotte in edizione limitata e con certificato ufficiale di garanzia. Per questo nel tempo possono diventare oggetti di pregio.

Inoltre iniziando dalle monete attuali, o moderne, sarà più facile reperirle nonchè capire se il collezionismo e la numismatica fanno al caso vostro e quale aspetto vi affascina in particolare. Col tempo potreste infatti voler continuare la raccolta, privilegiando eventualmente un tema, un’area geografica o un periodo storico e conoscere così gli eventi che stanno dietro a una particolare moneta coniata in un particolare momento.

QUALCHE SPUNTO

Agli italiani legati al Portogallo, segnaliamo in particolare l’ultima emissione del 2019 realizzata per il 500° anniversario dall’inizio della spedizione che il grande esploratore Fernão de Magalhães (Ferdinando Magellano) fece, primo in assoluto, intorno al nostro pianeta: se è vero infatti che il navigatore era di nazionalità portoghese, è però grazie alla puntuale relazione del nostro Antonio Pigafetta, che partecipò con altri 20 italiani alla spedizione, se abbiamo un resoconto dettagliato di quell’avventuroso viaggio.

Si tratta di un 2 euro annunciato con una tiratura totale di 770.000 esemplari, acquistabile in versione nuova fior di conio, bimetallico ma disponibile anche in versione argento o smaltata colorata ma anche in una versione da 7,5 euro. Sulla faccia nazionale, disegnata dal bozzettista Luis Felipe de Abreu, è raffigurato il viso, dall’espressione intensa, del navigatore portoghese che sembra ancora scrutare l’orizzonte ignoto dell’oceano davanti a sè.

In alternativa, sempre riferendoci alle emissioni del 2019, potete scegliere tra molti altri soggetti, tutti riportati sul sito internet della Gazzetta Ufficiale dell’Unione Europea: si va dalla moneta dedicata al grande ciclista Joaquim Agostinho, a quella per la salvaguardia del lupo o del mare, per i 45 anni dalla liberazione, per il 600° anniversario della scoperta dell’Isola di Madeira e di Porto Santo,…..

NUMISMATICA IN BREVE


Doveroso un cenno alla storia della numismatica portoghese che si può suddividere in tre grandi momenti: la prima va dal 1143 al 1919 e corrisponde al Regno del Portogallo durante il quale la valuta ufficiale era il Real portoghese che prese questo nome in onore al Re Alfonso VI a quel tempo regnante; la seconda durò dal 1911 al 2002 e corrisponde al periodo della Repubblica che utilizzava come valuta l’Escudo; l’ultima è quella attuale, dall’entrata in vigore dell’Euro con la circolazione delle monete nella comune divisa europea.

Importante se ci si avventura in questo settore è sapere dove comprare: l’online è la soluzione più comoda ma bisogna fare attenzione a procurarsi le monete solamente affidandosi a servizi di compravendita sicuri, a intermediari che garantiscano la qualità e l’autenticità delle monete, grazie al controllo di esperti su ogni lotto in vendita, o a un servizio trasparente di Aste che tratti la vendita e l’acquisto di monete di tutti i paesi del mondo.

Per chi preferisce esaminare le monete dal vivo, e si trovi in Portogallo, ci sono diversi negozi specializzati e luoghi di incontro tra professionisti e appassionati. Eccone alcuni a Lisbona: Numismática Diamantino, Filatelia do Chiado, O Dobrão – Sociedade de Numismática Lda, Associação Numismática de Portugal, Paulo Esteves, Lda, Domingos Sacramento, Herdeiros. Inoltre, alla soffitta del mercato in Rua da Ribeira Nova, solo la domenica, si fanno molti scambi. Anche la Feira da Ladra, il martedì e il sabato, può essere una buona piazza per cercare e, a volte, trovare qualche pezzo interessante.

Mai trascurare però di informarsi e di migliorare la propria conoscenza tecnica! Partecipare a incontri commerciali, consultare riviste del settore, libri per la classificazione, cataloghi d’asta e listini di vendita delle case specializzate, sono sicuramente i primi passi da fare.

Precedente Musica brasiliana in Italia
Prossimo Modifica dei sostantivi